HOME PAGE JANULA CASSINO NOTIZIE GENTE UNIVERSITA' BLOG AFFARI EVENTI AIUTO! Accesso Area Riservata Cittadini di Janula Accesso Area Riservata Operatori Aumenta la dimensione dei caratteri
Main Page Blog
Scelta dei Blog
Ultimi 100 Blog
Ultimi 100 articoli
Top 100 Blog!
Blog per Categoria
Indefinibile
Cultura
Lavoro
Passioni
Personale
Scrittura
Società
Gestione dei Blog
Crea un nuovo Blog
Scrivi sul tuo Blog
Registrazione a Janula.it
Registrazione come Cittadino di Janula


Username:  Password:  
Password dimenticata?   Registrazione Nuovo Utente 


Sonallah Ibrahim
L'opinione dello scrittore su Le Monde, 11 febbraio 2011
Blog di TAHRIR CAFE'
Consultato 2857 volte

"Neppure in sogno avrei potuto immaginare questa rivoluzione!", di Robert Solé
Se lo aspettava? "Neppure in sogno avrei potuto immaginare questa rivoluzione!", esclama Sonallah Ibrahim. Lo scrittore è uscito dal suo quartiere periferico di Heliopolis per affrontare gli ingorghi e andare a verificare direttamente l'inimmaginabile sulla piazza Tahrir, al centro del Cairo. Dopodiché, non è riuscito ad allontanarsi dallo schermo della TV. Domenica 6 febbraio, quando un prete copto è andato a dire la messa in mezzo ai manifestanti, prima che un imam celebrasse un matrimonio sulla stessa piazza, luogo-chiave della protesta contro il regime, Sonallah Ibrahim aveva le lacrime agli occhi: lui, il laico, il vecchio comunista, che a causa delle sue idee scontò cinque anni di prigione al tempo di Nasser.

"Non si è mai visto nulla di simile in Egitto dall'epoca delle manifestazioni del 1919 per l'indipendenza", afferma Sonallah Ibrahim, 73 anni, ricordando come tutta una nazione - uomini e donne, musulmani e cristiani, ricchi e poveri - discese allora nelle strade per domandare la fine dell'occupazione britannica.

La rivoluzione in corso - "sì, una rivoluzione, non una rivolta" - l'ha totalmente sorpreso. "Non mi aspettavo niente da questa gioventù che mi sembrava perdere il suo tempo su Facebook", confessa l'autore di "Turbanti e cappelli", il suo nono romanzo tradotto in francese. Proprio lui diceva, tuttavia, poco più di due anni fa: "Di certo succederà qualcosa, non è possibile... Stiamo assistendo a un crollo dell'assistenza sociale, dell'educazione..." (Le Monde des livres, 19 settembre 2008).

Sonallah Ibrahim non è un semplice osservatore che vive lontano dagli avvenimenti della città con sua moglie, la quale condivide le sue opinioni. Nel 2003, nella sorpresa generale, lo scrittore ha rifiutato pubblicamente il Premio del Cairo per la Creazione romanzesca, conferito dal Consiglio Superiore della Cultura, e ha lanciato alla tribuna tutto quello che aveva da dire. Questo colpo di scena, certo mal digerito dalle autorità, gli ha procurato invece molteplici congratulazioni. "In strada, nella metro, mi fermano degli sconosciuti per stringermi la mano o abbracciarmi...".

Lo scrittore ha ugualmente partecipato alla creazione di un movimento di opposizione altermondialista che si riunisce al Cairo tutti gli anni. Ed è uno dei membri fondatori di un piccolo gruppo che alimenta spesso le notizie di cronaca dal 2004. Questo gruppo, in sé modesto, si è dato un nome molto semplice ma dagli effetti sconvolgenti: Kifaya, che significa: basta, ne abbiamo abbastanza.
Molti egiziani si sono riconosciuti in questa sfida contro il faraone al potere da tre decenni. Ma le cose segnavano il passo. Lo scrittore aveva cominciato a perdere fiducia nel suo Paese "marcio fino al midollo", nel popolo egiziano fatalista e rassegnato.

Oggi, avendo ritrovato il sorriso, Sonallah Ibrahim dice di essere sicuro della caduta di Mubarak e di tutto il regime. Non teme i Fratelli musulmani che, secondo lui, non hanno nulla di credibile da proporre e sono lontani dal rappresentare la maggioranza del popolo egiziano. Questo movimento fondamentalista, sottolinea ancora Sonallah Ibrahim, fa attività di assistenza sociale ma non si batte per l'uguaglianza. Agli occhi dello scrittore, islamismo e capitalismo sono da mettersi nella stessa barca.

(La foto di Sonallah Ibrahim è di Edouard CAUPEIL/PASCO per LE MONDE)

 

 Pag. 1 di 1 



Cerca su Janula.it!
Cerca il testo


Janula: obiettivo su...

Antonio
Gli altri Cittadini
Janula: ultimo Cittadino registrato
Gabaldoneservice
Gli altri Cittadini
Ultimo Blog creato
ASSISTENZA FINANZIARIA ALLA PERSONA
Top 100 Blog!
Ultimo Blog aggiornato
L'ammiraglia vien dalla campagna in su calar del sole
Top 100 Blog!

2003 - Janula.it di Officine Informatiche Srl