HOME PAGE JANULA CASSINO NOTIZIE GENTE UNIVERSITA' BLOG AFFARI EVENTI AIUTO! Accesso Area Riservata Cittadini di Janula Accesso Area Riservata Operatori Aumenta la dimensione dei caratteri
Main Page Blog
Scelta dei Blog
Ultimi 100 Blog
Ultimi 100 articoli
Top 100 Blog!
Blog per Categoria
Indefinibile
Cultura
Lavoro
Passioni
Personale
Scrittura
Società
Gestione dei Blog
Crea un nuovo Blog
Scrivi sul tuo Blog
Registrazione a Janula.it
Registrazione come Cittadino di Janula


Username:  Password:  
Password dimenticata?   Registrazione Nuovo Utente 


Pubblicità regresso.
Cose che non vorremmo aver visto!
Blog di Geronimo
Consultato 13452 volte

Grande John McEnroe!!!
del 31-01-2006

Ragazzi, non ci posso credere! Lo spot della Seat con John McEnroe è una delle cose migliori della tv degli ultimi anni!!
Sono doppiamente felice perchè questo colpo di genio prevede come protagonista una persona che già al tempo mi trasmetteva emozioni incredibili (chi seguiva il tennis di Borg, Lendl, Becker & co. può capirmi).
Qualcuno replicherà che McEnroe non c'entra niente e che il genio appartiene a chi ha ideato lo spot, ma ci tengo a sottolineare che lo spot è stato concepito sul modo di essere di McEnroe senza il quale lo spot non sarebbe nato nell'anticamera del cervello di nessuno.
In sostanza, quello spot è l'essenza di John McEnroe, che ha reso ancora più bello il tennis in un periodo della televisione dove veniva dato tanto spazio a tanti sport e dove lo sport era inteso come spettacolo e non come quella cosa che serve a fare spettacoli.
Chiedo scusa per la banale polemica sulla televisione immondizia ma se non si ribadisce ogni tanto che la merda è merda, alla lunga qualcuno potrebbe cominciare a con la cioccolata.
Ciao a tutti.

 

Adriana e Diego
del 04-04-2005

Da un po' di tempo in televisione assistiamo alle vicende di Adriana e Diego.
Dopo la famigliola del Mulino Bianco quale simbolo della felicità della famiglia (inutile soffermarsi sul sole che risplende ogni mattina, la bellezza della mamma che si sveglia già truccata, del papà che riesce a fare colazione con i bimbi bellissimi anche se lo aspettano 2 ore di fila sul raccordo etc, la possibilità di bere il cappuccino prima di entrare in auto senza doversi preoccupare della colite etc) ecco arrivare un nuovo mito: Adriana e Diego!
Soffermiamoci un momento su alcuni aspetti:
- Non hanno problemi di autostima: sono bellissimi
- Non hanno problemi di tempo: la loro giornata dura 72 ore, di cui 0 (zero) lavorative
- Non hanno problemi di insoddisfazione: sono innamorati, entusiasti della vita
- Non hanno problemi di denaro: si inseguono nascondendosi tra panfili sul mare, aeroporti, bellissime auto e moto sempre con il pieno perchè percorrono 2500Km al giorno, hanno dotazioni tecnologiche illimitate
- Non hanno problemi di insicurezza: decidono di sposarsi in giornata
- Non hanno problemi relazionali: dopo 2 ore sono raggunti, in pieno deserto, da tutti gli amici la cui giornata dura 72 etc...
- Non hanno problemi di regole: Adriana ha accesso in tutti gli spogliatoi delle squadre maschili di serie A
Che dire? Io ho problemi di autostima, di tempo, di insoddisfazione, di denaro, di insicurezza,
diventa sempre più difficile sopportare le persone ed essere sopportati, le regole diventano sempre più serrate.
Nonostante tutto riesco ad essere consapevole che la mia condizione è vicina a quella comune di tanta altra gente e la visione di questo spot non mi provoca grossi problemi ma solo
qualche risatina di invidia.
Ma a mio figlio che ha 15 anni cosa devo dirgli?
Che Adriana e Diego non esistono o che quella condizione di vita esiste e deve impegnarsi
per raggiungerla?

 

Danette Danone...!
del 22-03-2004

Abbiamo dovuto sorbirci Inzaghi, poi il fratello, poi pure Nesta, ma Ciro Ferrara che canta e fa le mosse da gioca joue è al limite della sopportazione!
Cartellino rosso per Ferrara e Danone!!

 

99 euro al mese!
del 15-01-2004

Da parecchio tempo si vedono le pubblicità di automobili che normalmente sono inarrivabili per la media degli italiani (siamo sempre di piu' svicini alla soglia della povertà) a 99 Euro al mese per soli 24 mesi!
Già la cifra 99 da l'idea di un prodotto da supermercato, ma se ci facciamo un po' di conti 24mesi * 99 euro al mese, la macchina ci verrebbe a costare neanche 2440 euro, circa 4.600.000 delle vecchie care lire. Un affarone!!!
Ho deciso di comprarne 10 e di aprire un autosalone!!!

 

RAI, di tutto di più
del 15-12-2003

Premesso che lo stile della pubblicità per il rinnovo del canone rai non mi piace, mi chiedo: ma perchè la rai spende i soldi per promuovere il rinnovo del canone, se è una tassa obbligatoria?
Non mi pare che i cittadini possano scegliere se pagare il canone o non pagarlo o, meglio ancora, decidere a chi versare i soldi tra le tanti emittenti.
Sarebbe stato molto meglio uno spot dove si ringraziavano gli spettatori per la pazienza con cui si sopporta l'ormai assoluta mancanza di un film bello, sostituiti dalle fiction su avvocati, medici, poliziotti, carabinieri, vigili urbani, vigili del fuoco, finanzieri, medici 2, poliziotti 2, carabinieri 2, vigili urbani 2, vigili del fuoco 2, finanzieri 2, medici 2, marescialli, marescialli 2, marescialli 3 etc etc., tanto sembrano tutte uguali. Stessi colori, stessa sceneggiatura, stessa regia, stesse frasi, stessa rappresentazione della realtà, stesso buonismo.
O l'assoluta mancanza di una trasmissione sportiva che non parli di calcio o, se parla di calcio, non lo faccia in maniera polemica.
O l'assoluta mancanza di una trasmissione di confronto politico ma che sia condotta veramente in maniera da stimolare il confronto, invece che aizzare gli ospiti ad azzannarsi in maniera rabbiosa, cercando solo di aumentare lo share.
O l'assoluta ricerca di costumi sempre più corti e trasparenti per le sempre più numerose veline che riempiono i programmi (ma le femministe dove sono finite?).
Per me la programmazione televisiva è scaduta in maniera vergognosa e continua a peggiorare. Credo che la rai farebbe meglio a promuovere uno spot dove chiede scusa agli spettatori, invece che cercare di produrre spot ad effetto per imbonirli.

 

Durex mi ha fatto ridere!
del 06-12-2003

Il Natale si avvicina e in attesa dei molteplici spot che ci faranno sembrare tutti più buoni e che proveranno a convincerci che la terra è un posto popolato da renne, babbi natale, bimbi che sorridono e panettoni lavorati a mano con prodotti genuini, preferisco parlare di uno spot che mi ha fatto ridere, come non accadeva da un po' di tempo. E allora... viva lo spot della Durex, con il ragazzo che si guarda allo specchio del camerino con l'approvazione della commessa dopo aver indossato il profilattico!

 

BlockBuster
del 22-11-2003

Avete notato che ogni tanto compare uno spot strano? Per strano intendo che attira la nostra attenzione ma non comprendiamo bene perche'. Ma non come gli spot che attirano l'attenzione perchè sono molto belli o molto brutti, ma proprio perche'... strani!
Per me uno di quelli è lo spot della BlockBuster, con il criceto e l'altro animaletto che neanche ricordo bene.
Anche in questo caso, secondo me, siu tratta di uno spot importato, basato su qualche personaggio molto comico nel paese nativo (Stati Uniti?) ma che per noi non significano assolutamente nulla.
Anche le battute sono piatte e lasciano indifferenti.
Per quel che mi riguarda, io continuerò a frequentare la mia vecchia videoteca!

 

Niente spot in tv durante i funerali
del 18-11-2003

18 novembre, giornata di lutto nazionale.
Le televisioni non interromperanno la trasmissione dei funerali con gli spot.
E allora? C'era bisogno di farlo sapere a tutti?
C'era bisogno di diventare protagonisti anche in questa giornata di lutto nazionale?
Possibile che non si possa fare una cosa con un po' di sobrietà?
Possibile che anche in questo giorno triste si debba approfittare per trarne un beneficio?
Certo, rinunciare agli spot per alcune emittenti è un danno, quindi perchè non ripagarselo sottolineando lo sforzo ed esaltando quanto siano sensibili verso i sentimenti patriottici!
Ma vergognatevi.

 

Ma Michele di Glan Grant?!?!
del 27-10-2003

L'altra sera ho rivisto lo spot della Glan Grant, ve lo ricordate?
"Colore chiaro, gusto pulito..." e quel poveraccio di Michele che a ogni festa tra amici, per riuscire a rimorchiare un po', era costretto a fare il pagliaccetto con gli occhi bendati ed assaggiare tutti i bicchieri di wiskhy disponibili!
Ma ora nello spot non c'è più. Che fine ha fatto, vi chiederete. Risposta:
http://www.averefegato.it/it/fattori/alcool.asp

 

Carta igienica Regina
del 22-10-2003

I pubblicitari sono riusciti, in tanti anni di televisione, ad animare qualsiasi oggetto: i bricchetti del latte della Kinder, le tazze del gabinetto, automobili. Tutto ha un'anima!
E allora perche' non animare la carta igienica, si e' chiesto la Regina! E se il rotolo di carta igienica ha un'anima, perche' non e' possibile che vi sia una storia d'amore tra 2 rotoli di carta igienica?
Ma certo, che male c'e'?
Premesso che la cosa possa sembrare ridicola (eddai, un idillio tra 2 rotoli di carta igienica per pulirisi il c***!!!), quello che colpisce e' che a un certo punto della storia... puff, uno dei 2 rotoli si esaurisce (Qual è la sottile metafora? è morto? è malato? non ama più l'altro rotolo? Da come termina, sembra che sia deceduto senza preavviso) e l'altro rotolo cha fa? corre dietro alla prima camionetta dei soldati che passa?!?!?!
Dai ragazzi, veramente io non ci capisco più nulla! Ma qual è il messaggio di questa storiella?
Vi prego, scrivetemi e datemi il vostro parere. Sono confuso!

 

 Pag. 1 di 2 [>>]



Cerca su Janula.it!
Cerca il testo


Janula: obiettivo su...

telmeway61
Gli altri Cittadini
Janula: ultimo Cittadino registrato
bertina
Gli altri Cittadini
Ultimo Blog creato
Finanziamento di denaro Credito
Top 100 Blog!
Ultimo Blog aggiornato
Classe E Spazio
Top 100 Blog!

2003 - Janula.it di Officine Informatiche Srl