HOME PAGE JANULA CASSINO NOTIZIE GENTE UNIVERSITA' BLOG AFFARI EVENTI AIUTO! Accesso Area Riservata Cittadini di Janula Accesso Area Riservata Operatori Aumenta la dimensione dei caratteri
Home Page
Messaggi
Messaggi liberi
Amicizia ed incontri
Auguri e dediche
Nuovo messaggio
Forum
Presentazione
Elenco completo
I più consultati
Ultimi 100 interventi
Crea nuovo Forum
Sondaggi d'opinione
Presentazione
Elenco completo
I più consultati
Crea nuovo Sondaggio
Registrazione a Janula.it
Registrazione come Cittadino di Janula


Username:  Password:  
Password dimenticata?   Registrazione Nuovo Utente 


Forum: Camorra nel Cassinate tra realtà ed incubo
Tesi a confronto su un territorio a confine con le regioni dell'illegalità diffusa
Forum istituito da Redazione La Provincia in data 04-11-2003
per la categoria: MaxiMedia
interventi nel Forum: 14
Consultato 14136 volte

Mostra solo i titoli del Forum

Sicurezza a Cassino: Quali strategie?
Intervento di Rinnovamento Sindacale per UGL in data 22-01-2004 (cod. 161)

Un anno é trascorso senza particolari clamori per la nostra città. Dal punto di vista della sicurezza, a mio avviso, non possiamo certamente rallegrarci, tenendo conto dei costanti livelli dei fenomeni microdelinquenziali, anche se nel contempo non si sono registrati episodi criminosi di preoccupante allarme sociale.
Questo non deve farci assolutamente abbassare la guardia, anzi dovrebbe stimolare tutti ad una seria riflessione sulle più opportune strategie di prevenzione e controllo del territorio finalizzate al contrasto di qualsiasi forma di illegalità.
Il mio personale auspicio, in tale ottica, è che il 2004 possa essere per Cassino l’anno dell’isituzione del poliziotto di quartiere e dell’inizio di una nuova e più moderna visione della sicurezza, che privilegi la percezione della legalità da parte del cittadino e che si ponga quale obiettivo primario l’abbassamento effettivo del numero dei reati denunciati, a scapito di un ormai inutile ricorso ai mass media per esaltare normali operazioni di polizia.
L’auspicio che ho espresso, in una realtà di provincia come la nostra, è probabilmente ancora un’utopia, e pertanto ribadisco l’enorme importanza dell’impegno civico della gente, che ha il diritto di pretendere un efficiente sistema sicurezza che riesca a tutelare questo fondamentale valore.
Un saluto (Segr. Prov.le Rinn. Sind.)

 

Auguri
Intervento di Rinnovamento Sindacale per UGL in data 24-12-2003 (cod. 151)

Continuo a seguire con estremo interesse il "rivitalizzato" forum. Al momento mi limito ad augurare a Voi tutti un sereno Natale ed un felice Anno Nuovo e a risentirci a presto. (Segr. Prov.le Rinn. Sind.)

 

Re: Cosa fa il poliziotto di quartiere
Intervento di Marcellinux in data 23-12-2003 (cod. 150)

Ringrazio il Rinnovamento Sindacale per UGL per le precisazioni sul ruolo del poliziotto di quartiere.
La cosa che ho apprezzato di più, inoltre, è la richiesta di collaborazione ai cittadini nella definizione dell'iter decisionale. Mi sembra una cosa molto apprezzabile. Congratulazioni. Io sono disponibile al confronto on line.
Buone feste a tutti!

 

Sempre sul poliziotto di quartiere
Intervento di Cosmopolita in data 18-12-2003 (cod. 148)

Ho letto il documento alla pagina indicata e mi trovo perfettamente in accordo sulla questione della sensibilita' dei cittadini verso una politica di sicurezza orientata alla presenza delle forze dell'ordine.
La mia sensazione e' che piu' si va avanti e più diminuiscono i poliziotti (o carabinieri o altro).
Da cittadino qualsiasi, con un po' di provocazione (ma poca), vorrei dire che non me ne importa granche' delle questioni che occupano il 90% dei dibattiti sui mass media sulla giustizia, non me ne importa neanche delle tangenti miliardarie dei politici, non me ne importa di notizie che servono solo a buttare fango una volta a Destra e una volta a Sinistra, come se non sapessimo che abbiamo tutti gli scheletri nell'armadio. Mi piacerebbe invece che qualcuno si occupasse della sensazione di sicurezza percepita dai cittadini, che hanno paura non del politico che ruba, ma di uscire di sera, di parcheggiare una macchina, di far uscire un figlio per strada e tante altre piccole cose che sembrano banali ma con le quali ci confrontiamo continuamente. Eppure ci bombardano con le questioni che sembrano grandi ma che non ci toccheranno mai!
LO STATO AUMENTATASSE IL NUMERO DI POLIZIOTTI E CARABINIERI IN STRADA, NEI LOCALI, NEI CORTILI, NELLE CAMPAGNE, DAPPERTUTTO, ALTRO CHE FINANZIAMENTI ALLE SQUADRE DI CALCIO!
(scusate la retorica)

 

Cosa fa il poliziotto di quartiere
Intervento di Rinnovamento Sindacale per UGL in data 16-12-2003 (cod. 147)

Per un primo approccio alla c.d. Polizia di Prossimità, consiglio il seguente URL: http://www.poliziadistato.it/pds/online/interventi/carrer.htm
Secondo una mia interpretazione, il Poliziotto di Quartiere é semplicemente la Polizia che (finalmente) esce dall'Ufficio. Non attende il cittadino che viene in Commissariato ma lo va a cercare sotto casa, nel suo negozio, a sollecitare la sua collaborazione, a offrirgli sicurezza, raccogliendo quel patrimonio di informazioni, vitale per la quotidiana attività di prevenzione e repressione dei fenomeni antigiuridici. A Cassino oltre che auspicabile, a mio avviso, andrebbe a beneficiare dell'indubbio vantaggio della facile individuazione di itinerari, in una città che presenta una pianta abbastanza regolare. Quindi una figura non statica ma dinamica che avrà un suo tragitto che dovrebbe coprire pressoché tutto il centro urbano. La scelta delle zone é ovviamente legata a quei fattori che possono maggiormente incidere sull'ordine e la sicurezza pubblica, quali ad es. presenza di banche, attività commerciali, uffici pubblici, scuole, abitazioni, ecc. Anche un forum come questo potrebbe fornire, perché no, un valido supporto ad un eventuale iter decisionale. E' ovvio che gli orari saranno funzionali alle esigenze pratiche, normalmente individuabili nella fascia 08/20. E se piove? La pattuglia...sta a casa! Ovviamente é una battuta. Vi sono sicuramente alternative d'impiego rispetto alle modalità c.d. "appiedate" come ad esempio incrementare il nr. di equipaggi automontati.
Se l'argomento "Poliziotto di Quartiere" fosse di effettivo interesse, proporrei di aprire uno specifico forum sull'argomento per non discostarci troppo dalla tematiche del presente gruppo di discussione. Saluti. (Segr. Prov.le Rinn. Sind.)

 

Ma il Poliziotto di quartiere cosa fa?
Intervento di Marcellinux in data 11-12-2003 (cod. 145)

Ho sentito parlare molto del poliziotto di quartiere e leggo con soddisfazione un ulteriore intervento nel forum (dimenticato) di un organo competente, quindi ne vorrei approfittare per sottoporre qualche dubbio:
cosa fa il poliziotto di quartiere? sta fermo in un posto? si muove? che zona copre? in quale orario presta servizio? e quando ci sono 10 gradi sotto zero?
Lo so che sono domande banali, eppure nessuno mi ha saputo rispondere finora!
Grazie per gli eventuali charimenti.

 

Sicurezza e poliziotti di quartiere
Intervento di Rinnovamento Sindacale per l'UGL in data 10-12-2003 (cod. 144)

Considerato che vi é stato un accenno al Poliziotto di quartiere, vorrei "risvegliare" questo forum riprendendo il discorso proprio sull'utilità di tale servizio, anche al fine di contrastare, perché no, tentativi di approccio della criminalità organizzata, in una realtà che possiamo ritenere ancora sana. Il mio giudizio, quale rappresentante di poliziotti e cittadino di Cassino, non può che essere favorevole all'istituzione di un siffatto servizio, tenendo conto della facilità di individuare itinerari nella città da affidare ai poliziotti di quartiere che, con la loro quotidiana attività, potrebbero concretamente contribuire a diffondere il clima di legalità, base fondamentale per un sano sviluppo del territorio. (Segr. Prov.le Rinn. Sind.)

 

Sicurezza in periferia 2
Intervento di Marcellinux in data 12-11-2003 (cod. 130)

Condivido lo stesso problema di Cosmopolita, in quanto abito anche io in campagna, con la differenza che ancora non ho ricevuto alcuna visita di "ospiti indesiderati", ma la zona in cui abito, in diverse occasioni, è stata battuta parecchio.
La mia unica speranza è quella che nel momento in cui dovessero venire (speriamo mai), si limitino a rubare senza che nessuno se ne accorga e che non succeda nulla a chi abita nella casa!

 

Spazio MaxiMedia in edicola giovedì
Intervento di Stefano Di Scanno (La Provincia) in data 11-11-2003 (cod. 129)

Agli amici interessati comunico che questa settimana lo spazio MaxiMedia sulle pagine del quotidiano "La Provincia" sarà pubblicato sull'edizione in edicola giovedì 13 novembre.

 

La sicurezza in periferia
Intervento di Cosmopolita in data 11-11-2003 (cod. 128)

Io abito fuori dall'agglomerato urbano, in campagna, in una casa isolata e da qualche anno, in particolare da quando ho ricevuto una visita di ladri, ho rinunciato alle trasferte di lavoro per non lasciare la famiglia sola.
Quando proprio è necessario, i miei suoceri dormono a casa.
Forse questo problema non è cosi' sentito per chi abita in città, ma vi posso garantire che se abitate in campagna e, soprattutto, avete provato una esperienza simile, non si dorme proprio tranquilli.
Per il resto, a Cassino non ho mai avuto grossi problemi.

 

Senso di sicurezza
Intervento di quark in data 07-11-2003 (cod. 123)

Avendo superato la giovane età (purtroppo!), mi capita poco di muovermi dentro Cassino di sera e ancora meno di notte ma devo dire che, tutto sommato, alla luce del giorno non mi sembra che la microcriminalità sia dilagante.
Le mie preoccupazioni, di giorno, sono legate alla possibilità di ritrovare la macchina quando la parcheggio fuori dal garage.
La probabilità di incontrare qualche teppistello, comunque, è sempre esistita dovunque e proprio in merito a questo fatto ho sempre pensato che Cassino, viste le dimensioni contenute, sarebbe la cittadina ideale per sperimentare il Poliziotto di quartiere.
Alla fine quanti ne servirebbero? 4? 5?
Secondo me, distribuiti in punti strategici noti a tutti, darebbero un senso di sicurezza notevole.
Magari non è una soluzione ai problemi, ma non dovrebbe essere così difficile sperimentarlo.

 

Bastano le sensazioni, anche sul senso di sicurezza
Intervento di Stefano Di Scanno (La Provincia) in data 07-11-2003 (cod. 121)

Prendo atto della difficoltà di fare riflessioni su un argomento rispetto al quale, del resto, come cittadini di Cassino possiamo solo esprimere delle sensazioni. Penso comunque che anche in questo forum si possa parlare del "senso di sicurezza" generale così come suggerito da Marcellinux, senza dover necessariamente toccare il tema specifico della camorra. Grazie comunque a tutti gli amici che vorranno offrire le loro opinioni su una questione così delicata qual è la sicurezza.

 

Troppo difficile per me!
Intervento di Marcellinux in data 06-11-2003 (cod. 120)

Salve Direttore,
la ringrazio per la fiducia che nutre per tutti coloro che frequentano il forum, visto che propone degli argomenti che non si possono certo definire "leggeri"!
Ho seguito e partecipato agli altri, ma sul tema della camorra a Cassino posso solo restare a guardare e leggere gli interventi degli altri.

Pero' le offro uno spunto, molto vicino al tema: un forum sul senso di sicurezza generale percepito dagli abitanti di Cassino (che si ricollega anche un po' al forum sulla videosorveglianza).

 

Camorra, qualche dato di cronaca per riflettere
Intervento di Stefano Di Scanno (La Provincia) in data 04-11-2003 (cod. 108)

Nel 1999 a Piedimonte San Germano sono stati distrutti 6 tir carichi di 51 autovetture; nel 2000 presso un parcheggio di Villa Santa Lucia furono danneggiati 9 automezzi, nella stessa nottata un incendio doloso di mezzi si è ripetuto in via Casilina. Andarono completamente distrutti tre autoarticolati. Nel 2002 presso la zona industriale furono dati alle fiamme altri due autoarticolati. Nel maggio del 2002 per racket sono stati arrestati due latitanti del clan Esposito-Muzzone. Nel luglio, per droga, sono finite in manette 15 persone con legami con la malavita organizzata. Un boss dei Casalesi è finito in cella a luglio. A settembre sono state 31 le persone denunciate alla Dda (Direzione Distrettuale Antimafia). Ad ottobre un latitante del clan Esposito-Muzzone è stato arrestato per racket, ed altri 5 camorristi per riciclaggio; due arresti sono stati eseguiti per estorsione. A dicembre un altro boss arrestato per racket. Nel corso del 2003 è stata ripresa l’attività di controllo e investigazione sul bacino marmifero di Coreno che ha portato ad ipotizzare il pagamento del pizzo in pietrisco e marmo con camion che facevano la spola con la Campania. Sempre a Coreno sono nel ricordo di tutti i famigerati attentati alle cave di qualche anno addietro. Nell’anno in corso, ancora, va data menzione dell’arresto di un boss appartenente al clan dei Casalesi nell’hinterlend del Cassinate: il pregiudicato, bloccato su provvedimento della Dda di Napoli, era accusato di omicidio ed associazione di stampo camorristico. Sempre nel 2003 alcune informative riguardanti personaggi che si sospettano collusi con la camorra sono state inviate alla Dda napoletana.
A tutto questo vanno sommate le notizie su inchieste relative a varie attività commerciali, sulla proliferazione di negozi di specifiche categorie merceologiche, sul riciclaggio di assegni rapinati in Campania, sulla piaga delle ecomafie, con lo smaltimento illegale di rifiuti anche nocivi e pericolosi e dell’abusivismo urbanistico. Più recentemente va sottolineata la scelta non casuale di tre boss appartenenti al clan dei casalesi di fare il soggiorno obbligato nell’hinterland cassinate. Tutto ciò fa emergere un quadro preoccupante ma - secondo gli inquirenti - non confermerebbe il radicamento della criminalità organizzata sul territorio ma testimonierebbe solo una serie di episodi legati anche alla vicinanza territoriale del Cassinate alla Campania.

 

Inserisci il tuo intervento nel Forum
Nome di chi inserisce l'intervento
Titolo breve dell'intervento (obbligatorio)
Testo dell'intervento (obbligatorio)


 Pag. 1 di 1 


Cerca su Janula.it!
Cerca il testo


Janula: obiettivo su...

GDI
Gli altri Cittadini
Janula: ultimo Cittadino registrato
flora.battisti001@gmail.com
Gli altri Cittadini
Ultimo Sondaggio Cittadini
AIUTO ALLA PERSONA IN DIFFICOLTÀ
Altri Sondaggi
Ultimo Forum Cittadini
OFFERTA DI PRESTITO TRA PRIVATO ( lauracredito2000@gmail.com )
Altri Forum
Ultimo intervento nei Forum
OFFERTA DI PRESTITO DE DINARO URGENTE QUI
Ultimi interventi
Ultimo Messaggio
ASSISTENZA FINANZIARIA ALLA PERSONA
Messaggi liberi
Amicizia e incontri
Auguri e dediche

2004 - Janula.it di Officine Informatiche Srl