HOME PAGE JANULA CASSINO NOTIZIE GENTE UNIVERSITA' BLOG AFFARI EVENTI AIUTO! Accesso Area Riservata Cittadini di Janula Accesso Area Riservata Operatori Aumenta la dimensione dei caratteri
Home Page
Messaggi
Messaggi liberi
Amicizia ed incontri
Auguri e dediche
Nuovo messaggio
Forum
Presentazione
Elenco completo
I più consultati
Ultimi 100 interventi
Crea nuovo Forum
Sondaggi d'opinione
Presentazione
Elenco completo
I più consultati
Crea nuovo Sondaggio
Registrazione a Janula.it
Registrazione come Cittadino di Janula


Username:  Password:  
Password dimenticata?   Registrazione Nuovo Utente 


Forum: quale futuro per Cassino...?
Ci può essere un'alternativa seria e valida a questa amministrazione?
Forum istituito da sottoassedio in data 15-01-2004
per la categoria: Politica e Società
interventi nel Forum: 18
Consultato 25992 volte

Mostra solo i titoli del Forum

ma anche i cassinati non scherzano
Intervento di il Passatore in data 14-10-2004 (cod. 225)

Tra politici e comitati cittadini Dio ce ne liberi. Sentite Questa>
Sono riuscito dopo molte traversie a procurarmi il libro stampato ed edito dal Centro Documentazioni e Studi Cassinati dal titolo scontatissimo ed ormai strausato di “Memoria e Monito” – Mostra Fotografica sugli eventi bellici ecc. ecc.. (fantasia zero come al solito)
Ho patito non poco per averlo perché, sin dalla sua prima distribuzione gratuita nell’ambito della mostra fatta presso l’ex centro commerciale Arcobaleno, il “piglia piglia/arraffa arraffa” generale aveva fatto esaurire presto le scorte (in Cassino quando la cultura è gratis va a ruba).
Ovviamente l’Opera (sig) trabocca di tutte le citazioni possibili ed immaginabile dell’intero codazzo di politici, sindaci, assessori , comitati , fondazioni che a dir si voglia hanno partecipato all’iniziativa. Inizia il sindaco (notare la minuscola) Scittarelli con la solita introduzione pre masticata e pre digerita, e poi si comincia con le foto in rigoroso ordine alfabetico per città.
Devo dire che di foto ce ne sono tante, ma quelle di valore (o inedite o poco viste) veramente poche, le migliori sono sicuramente quelle fornita da Alberto Mangiante che mi auguro si renda conto in quale occasione le ha sprecate, Ma veniamo per ordine:

- Terribile il foto montaggio dell’immagine in copertina, si vede che è un tarocco.
- Molte non sono foto belliche ma cartoline postali. Sono state sicuramente inserite giocoforza per accontentare quei comuni di cui non si è trovata alcuna foto del periodo della guerra.
- Visto che il libro è stato stampato a colori ci hanno dato dentro con un viraggio seppiato di tutte le foto in B&N, rovinandone molte di belle e interessanti.
- Cosa sia passato per la testa del progettista grafico lo sa solo Dio. La maggior parte delle didascalie fotografiche su quel fondo damascato è illeggibile.
- Pag 51 52 e 53. Tutte e tre le foto sono state scattate a Viticuso . La foto a pag 51 nella intestazione dice che è Aquafondata. Non hanno visto che in tutti e tre i casi il soggetto è lo stesso.
- Pag 57. I signori a sinistra della foto sono i generali francesi Juin e Monsabert (caso mai non li avessero riconosciuti) la foto è stata scattata sulla strada che sale da Vallerotonda verso Aquafondata. L’intestazione dice che è S. Elia Fiume Rapido. (conoscenza del proprio territorio meno che mai)
- Pag 73 e 74. la foto di pag. 74 altro non è che l’ingrandimento del particolare in basso a sinistra dell’immagine di pag. 73. Gli erano finite le foto.
- Le foto riguardanti Montecassino (l’Abbazia per intenderci) sono state tutte inserite sotto il nome “Cassino”. Non sono due cose diverse e distinte per degli storici?
- Pag. 112 – Tutti i libri sulla battaglia (in italiano o in altre lingue) parlano chiaramente delle cosiddette Baracche, la scuola degli allievi Carabinieri. Non l’anno riconosciuta e la didascalia dice che sono baracche tedesche.

Io mi sono accorto solo di questo, non mi meraviglia se uscissero altri errori madornali.
Errori che da un siffatto comitato, e vista l’occasione unica ed irripetibile, non mi sarei aspettato di certo. L’idea che ho è quella che questi signori hanno voluto fare un qualche cosa, giusto per farlo e per far vedere che anche loro si sono dati da fare per il 60°, visto che il museo non sono riusciti metterlo su e alla fine l ho hanno fatto i privati.
Il problema è che tutto questo lo paghiamo con i nostri soldi.

il Passatore

 

Non usiamo i forum per litigare
Intervento di void in data 25-02-2004 (cod. 174)

Credo che questi strumenti per esprimere la propria opinione siano, di questi tempi, la cosa migliore che resti ai cittadini.
Invito chi usa i forum ad evitare di litigare altrimenti ci si distrae dai contenuti.
Inoltre difficilmente gli altri sono stimolati ad intervenire.

Non credete anche voi? Ciao a tutti

 

mio cortese attila...
Intervento di dorgan in data 12-02-2004 (cod. 173)

faccio riferimento testuale al tuo intervento del 22.01.2004
"bravo , belle parole. quindi che proponi?
Quindi sei tu il primo che pretende concetti propositivi dagli altri... quindi xchè gli altri non possono pretenderlo da te?..io mi son sempre limitato a esprimere pareri...non ne ho fatto mai mistero...xchè è questo quel che si può fare in tal luogo...con le chiacchiere non si cambia il nostro micro-mondo...attila...e non venirmi a dire, e qui esprimo sempre il mio parere per inciso, che con il voto tu dai il tuo grosso contributo al cambiamento..queste panzanate lasciale a chi della politica ne ha fatto un vezzo e una professione...noi persone serie vogliamo qualcosa di + concreto...non pensiamo solo al futuro senza preoccuparci del presente...cambiamo noi dentro innanzitutto..e impegnamoci in prima persona per questo motivo...i piccoli aggregati funzionano meglio xchè si è come in famiglia...e non bisogna scomodare l'episodio del FALANSTERIO x comprendere quanto in questo modello ci sia di positivo.. con questo stacco...x non annoiare nessuno..attila..fai ciò che vuoi..ma non giudicare nessuno..prima di giudicar te stesso...

 

Non sono stato eletto io.
Intervento di attila in data 11-02-2004 (cod. 172)

Dorgan, beato te che hai tante soluzioni.
Io mi limito a riportare la mia sensazione circa l'operato di chi e' stato preposto a ricoprire il suo ruolo.
Se avessi tante conoscenze e tante soluzioni, la possibilità e la volonta' mi candiderei, ma non è così.
Ciò non toglie che io possa maturare ed esprimere il mio parere circa ciò che accade, con estrema franchezza e nel rispetto di tutti.
Non mi pare che parlare delle case (cito testualmente "le loro case sono un ricettacolo di cose") degli altri sia così rispettoso.
Io non so cosa ci sia nelle loro case e non me ne importa.
Giudico ciò che vedo e le azioni politiche. Se a fine mandato il tutto sarà positivo, rinnoverò il mio voto, altrimenti no.

Ciao a tutti.

 

sempre più superficiale..qual sono...
Intervento di dorgan in data 10-02-2004 (cod. 171)

perdonami se bersaglio te attila...prendila coem una critica costruttiva comunque..se ci fosse stato un altro...non sarebbe cambiato molto...
non è con un chiosco che si incentiva il turismo..tra l'altro..in prossimità dell'incrocio di via di biasio..ex via roma..ex provinciale casilina..con via montecassino..c'è la pro loco..o almeno c'è stata per un certo periodo...
non si può continuare a pensare una città..sbagliata o giusta che sia la sua ricrescita...ancora esclusivamente vassalla della tomba di san benedetto...
bisogna riorganizzare tutto...fare un piano dettagliato...un piano rpogrammatico per l'appunto..che coinvolga l'educazione civica....bisogna ricominciare dagli insegnamenti a scuola perlappunto...non si ama ciò che non si capisce...e non si capisce se nessuno semina l'educazione per ciò che abbiamo..che forse non avremo nel futuro...non è solo con operazioni di superfetazione come la rocca janula che si da l'immagine di cosa eravamo....e un equo futuro nasce solo dall'accurata analisi del nostro passato...l'europeizzazione del nostro continente abbatte le frontiere..appaina le diversità economiche..ci fa sentire liberi cittadini del mondo...ma alla lunga distrugge l'identità propria di un luogo...ed il progresso a dire il vero non è sintetizzato dall'ntroduzione indiscriminata del fattore tecnologico...bensì dalla capacità di amministrare il prorpio patrimonio e capitalizzarlo...renderlo redditizio..con qualsiasi mezzo cccche provochi un comune beneficio...e non credo che costoro che ci governano...che govenrano questo piccolo centro com'anche tutto il nazional territorio..abbiano il polso, la volontà e la capacità necessarie a compiere questo miracolo...
forse..un piccolo risultato sia vrebbe coinvolgendo maggiormente il cittadino alla gestione del proprio territorio..ma in modo attivo...da operatore e non spettatore ...un pò come accade nelel aziende autogestite dove l'operaio è anche azionista...forse questo è l'unico modello di privatizzazione attuabile nella conduzione dell'amministrazione cittadina..ma naturalmente è un'opinione personale..e quindi considerabile col beneficio del dubbio...

 

un superficiale saccente
Intervento di dorgan in data 09-02-2004 (cod. 170)

...mi fa piacere..mi fa piacere che hai delle idee attila..e devo dire anche giuste..se prese coem un tuo sfogo personale...mi tacci d'esser generico ed impropositivo..ma forse..non hai ben letto tra le righe del mio intervento..che di certo non era banale..forse troppo accecato da una sorda rabbia...
ma non è facile parlare distaccatamente di argomenti che rientrano nel proprio ambito professionale...e poi non credo che questo sia il luogo adatto per parlare approfonditamente e tecnicamente..tanto da precludere a chiunque di dire la prorpia liberamente... sicchè tra l'altro non vedo alcun proposito in ciò che affermi compiutamente...
voglio solo aggiungere a quanto ho su citato mestamente..che cassino è nata 50 anni fa come centro agricolo..poi con la fiat è diventata prima centro industriale e poi terziario avanzato... alla sua naturale crescita l'università non ha aggiunto granchè a dire il vero...essa è solo frutto di scelte che non sono proprie di questa nè della amministrazione precedente...costoro amministrano ciò che hanno..e devo dire..pessimamente..
anch'io li ho votati..ma xchè non esiste alcuna alternativa certamente...cambiano i simboli..le bandiere...forse le facce..ma x il resto..è tutto lo stesso caos... son fatti con lo stesso stampo...lo devo dire apertamente...

 

Si, sono di Cassino
Intervento di attila in data 08-02-2004 (cod. 169)

Ciao sottoassedio.
Capisco che ti sembrano strani i miei interventi ma quando si “processa” qualcuno, credo che sia necessario essere precisi ed evitare la demagogia. Non condivido, quindi, i tuoi interventi e quelli di dorgan, perché estremamente generici e privi di analisi.
Mi dispiace molto leggere (questo sarebbe un ottimo spunto di riflessione per tutti) l’intervento di marcellinux che dichiara di essere arrivato a disinteressarsi completamente delle questioni politiche.
Per quanto mi riguarda, invece, sono di Cassino, HO VOTATO per questa amministrazione e, finora, ritengo che NON LA VOTERO’ alle prossime elezioni poiché finora non ho visto un lavoro incentrato sul cittadino.
Le opere vanno a rilento.
Le iniziative sui parcheggi a pagamento sono servite per garantirsi delle entrate ma non hanno assolutamente tenuto in considerazione il disagio arrecato ai cassinesi. Ora hanno ripreso a “colorare di blu” le strade, perché il concetto è semplice: “20 strade hanno fruttato x, 40 strade frutteranno 2 volte x”.
Avrei preferito pagare una tassa forfettaria annua piuttosto che dover stare a girare come un cretino in cerca di un parcheggio, ma nessuno me l’ha chiesto. E non credo sia un buon biglietto da visita per i turisti.
Turisti, poi! Quale iniziative? Sono anni che si sente parlare di progetti favolosi per il rilancio di Cassino, eppure non si è riusciti a mettere un chioschetto per le informazioni ai turisti all’uscita dell’autostrada o al bivio della salita di Montecassino. Il classico, semplice chioschetto con la “i” che si trova all’ingresso di tutte le città che hanno saputo valorizzare le risorse.
Pattuglie ormai ridotte all’osso per quanto riguarda un territorio che, si sente dire, è sempre di più sotto scacco della camorra.
Tribunale in pericolo, uffici minacciati di chiusura.
A Formia hanno aperto un cinema multisala e un grande centro commerciale. Perché non si investe a Cassino, una città che ha un’uscita autostradale, l’Abbazia più famosa del mondo e una università? Come si spiega?
Secondo me, se non fosse stato per l’Università che ci dà un po’ di prestigio, Cassino sarebbe un paese allo sbando.
Forse sono stato inesatto e mi piacerebbe che qualcuno potesse dimostrare il contrario, ma questa è la sensazione che ho maturato in questo tempo.
Spero che l’amministrazione si sbrighi ad intraprendere delle iniziative serie e concrete.

Per me, e ci tengo a sottolineare per me, il lavoro svolto finora è insufficiente, ma vi invito ad evitare interventi generici che non danno alcuna possibilità di replica e che non sono propositivi.

A Marcellinux dico che abbiamo un grosso potere: il voto alle elezioni. Non perdiamo questa opportunità!

Ciao. A.

 

attila ma tu sei di cassino?
Intervento di sottoassedio in data 03-02-2004 (cod. 168)

caro attila ma tu sei di cassino?se si qualè il tuo giudizio su quest'amministrazione?

 

Si fa presto a dire "hai ragione"
Intervento di attila in data 27-01-2004 (cod. 163)

Heeee, si fa presto a dire "hai ragione". E si fa presto anche a sparare a zero su chi amministra!
Io non voglio difendere nessuno, ma non mi pare che siano emerse cose particolari, oltre alla "cattiva gestione".
Insomma, si puo' sapere cosa ha fatto questa amministrazione per essere cattiva o peggio delle altre?

 

ha ragione dorgan...
Intervento di sottoassedio in data 26-01-2004 (cod. 162)

Ha ragione dorgan, secondo me, su tutto ciò che ha detto.Ma la cosa importante che deve schiaffarsi in testa i nostri pseudo amministratori, è che quando prendono delle decisioni, siano esse importanti o di ordinaria amministrazione, dovrebbero sempre farsi un'esame di coscienza e vedere se sono nel giusto o no... Ma tornando a noi, torno a chiedervi, ci può essere un'alternativa a questa amministrazione, ma sopratutto a questo nuovo modello di real politik...?

 

Bene dorgan!
Intervento di attila in data 22-01-2004 (cod. 160)

Bravo, belle parole!
Quindi che proponi?

 

NE' DI DESTRA...NE' DI SINISTRA... sequel
Intervento di dorgan in data 21-01-2004 (cod. 158)

...le loro case sono un ricettacolo di cose...senz alcuna legge che le lega..tranne quelle del collezionista...o di chi..peggio..forse x una lontana esperienza (magari bellica) è portato ad accaparrarsi tutto prima che qualcun'altro se la prenda...il massimo del consumo..IL CARPE DIEM enfatizzato all'ennesima potenza...oggi costruisco questa scuola..domani mi chiederò come farò a raggiungerla....oggi le strisce blu..domani..se mi confermano penserò a dove far mettere a tutti la macchina quando di spazio non ne resterà neanche un'oncia...ma di chi è la colpa?...la nostra!...la nostra xchè non dedichiamo neanche un'attimo del nostro giorno ad insegnare e vivere l'educazione civica...è nostra xchè quando si tratta di scegliere un uomo che occupi quella poltrona..misuriamo le sue capacità in base a quanti lavori ci procura o a quanti buoni di benzina ci mette nella saccoccia...
è nostra xchè continuiamo a vivere come Onassis... ma non guadagniamo neanche x acquistare un panino con la coppa...e così finiamo x firmare montagne di cambiali o accendere mutui che si estingueranno quando i figli dei nostri figli metteranno una coccarda sulla porta...
è colpa nostra xchè impecorati continuiamo a petere come favori di avere ciò che ci spetta.. è colpa nostra xchè crediamo di poter lasciare tutti i problenmi fuori della porta...
Alternativa? Creare un obbligo di alternanza periodica tra i due estremi (DS e SN)..lasciarli lavorare tranquillamente e chieder loro conto del loro agire ad ogni cambio della guardia secondo parametri giusti e rispondenti al bene comune....in caso pena la radiazione da ogni incarico ed attività per tutto il resto della loro vita...Si lo sò..è utopia...quanti accetterebbero di ricoprire un incarico se rischiano un ergastolo (lavori forzati...o socialmente utili..magari) nel caso in cui non mantengono ciò che han promesso in candidatura?..la selezione naturale sarebbe automatica..e magari..nel bene e nel male avremmo di fronte degli interlocutori chiari..e non dei quaquaraqua voltagabbana...

 

NE' DI DESTRA...NE' DI SINISTRA...
Intervento di dorgan in data 21-01-2004 (cod. 157)

....Così cantava il compianto signor G (GABER)....Mai come ora non è ad un colore politico o ad una ideologia che va associata la corretta gestione della Res Publica...lo dimostra il fatto che i grandi blocchi si son frantumati in fenomeni da circolo culturale..e che quelli vecchi si son rifatti il rimmel x tornare sulla cresta..magari dando in subappalto la faccia molto + assiduamente di quanto erano in antico i personaggi fantocci...i prestanome per dirla tutta...son uomini quelli che gestiscono la nostra vita amministrativa...uomini cui abbiamo dato noi quella poltrona...poltrona che di certo non ci sarà facilmente resa...se non puntiamo i piedi e riformiamo tutte le regole di questa "recita"...i politici siamo noi..non dimenticatelo..noi che ogni giorno costruiamo e lavoriamo nel nostro piccolo x la polis..la città...impastando pane..costruendo case...pulendo strade..vendendo settimanali in un edicola...chi stà su di noi sono maestri della dialettica...o asini cui han dato in mano una bacchetta da mago e hanno detto "Questo è un paese..fanne la tua città..come faresti la tua casa..."
..E sfido chiunque a far visita ad una loro dimora..lo specchio esatto di come governano questa terra...
(continua...)

 

Disinteresse
Intervento di Marcellinux in data 20-01-2004 (cod. 156)

Intanto vi invito a prendere visione di altri forum presenti ancora sul portale dove si e' parlato di Cassino, perche' si nota che se si e' troppo generici il forum si perde nelle solite chiacchiere da bar.
Sono daccordo con VOID che dire "cattiva amministrazione della cosa pubblica" significa tutto e non significa nulla.

Per quello che mi riguarda, invece, vorrei apportare il mio contributo sottolineando un fenomeno veramente preoccupante: la gente (me compreso) comincia a dare per scontato che le cose vadano così, non si stupiscono più di nulla e neanche se ne preoccupano più.
2 possibilità: o sono un pessimo cittadino o sono diventato vecchio! Spero la prima!!

 

"cosa pubblica"
Intervento di void in data 20-01-2004 (cod. 155)

Beh, dire cattiva amministrazione della cosa pubblica e' praticamente tutto, non credo che resti altro ad una amministrazione!

 

Inserisci il tuo intervento nel Forum
Nome di chi inserisce l'intervento
Titolo breve dell'intervento (obbligatorio)
Testo dell'intervento (obbligatorio)


 Pag. 1 di 2 [>>]


Cerca su Janula.it!
Cerca il testo


Janula: obiettivo su...

THUNDER76
Gli altri Cittadini
Janula: ultimo Cittadino registrato
villoni
Gli altri Cittadini
Ultimo Sondaggio Cittadini
AIUTO ALLA PERSONA IN DIFFICOLTÀ
Altri Sondaggi
Ultimo Forum Cittadini
OFFERTA DI PRESTITO TRA PRIVATO ( lauracredito2000@gmail.com )
Altri Forum
Ultimo intervento nei Forum
OFFERTA DI PRESTITO DE DINARO URGENTE QUI
Ultimi interventi
Ultimo Messaggio
ASSISTENZA FINANZIARIA ALLA PERSONA
Messaggi liberi
Amicizia e incontri
Auguri e dediche

2004 - Janula.it di Officine Informatiche Srl